Il ladro di merendine – Andrea Camilleri

Tanto per coerenza, sto leggendo più libri extra challenge che quelli dall’elenco che mi ero prefissata a gennaio. Sono indietro sulla “tabella di marcia” ma confido che luglio e agosto saranno mesi di lettura più intensa.

Ho sempre amato il serial televisivo di Montalbano con Luca Zingaretti e ho amato ancora di più iniziare a leggere i libri della serie scritta da Camilleri quando lo hanno proposto all’interno del bookclub. All’inizio l’approccio alla lingua può creare qualche fraintendimento, ma dopo poco la comprensione diventa più immediata e la lettura scorrevole.

Il ladro di merendine

A maggio sentivo il desiderio di una lettura di sicuro appeal e ho pescato il terzo libro sulle indagini del più famoso commissario italiano. “Il ladro di merendine” ci porta a indagare su più di un episodio drammatico, con dei risvolti umani e professionali non da poco per Montalbano. Come sempre la risoluzione delle indagini sta nei dettagli, mentre per i conflitti dell’animo di Montalbano ci vuole più tempo e non è sempre immediato il chiarimento.

Sebbene questo romanzo sia autoconclusivo, rimane il desiderio di scoprire in quale direzione ci porteranno le scelte fatte. E anche un discreto appetito, grazie alle descrizioni dei succulenti pasti del poliziotto.

Lo consiglio sotto l’ombrellone, in montagna, dopo l’ufficio, in treno. Camilleri è una lettura a colpo sicuro.

  • Edizione: Sellerio Editore Palermo
  • Titolo originale:  Il ladro di merendine
  • Prima edizione: 1997
  • Pagine: 247
  • EAN: 9788838926686
/ 5
Grazie per aver votato!
Loading spinner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.