Il libro dei Baltimore – Joel Dicker

Dopo La verità sul caso Harry Quebert seguiamo ancora Marcus Goldam, stavolta racconta della sua famiglia ne Il libro dei Baltimore.

il libro dei baltimore

La famiglia dei Goldman infatti si è divisa in due, ci sono i genitori di Marcus che vivono in modo modesto a Montclair e poi gli zii ricchi di Baltimore. Il libro si compone di diversi flashback in tempi diversi, si parte dalla Florida nel 2012 per rivivere l’infanzia e adolescenza della Gang dei cugini Goldman tra la fine degli anni ’80 e gli anni ’90. Ma ci sono anche gli episodi con lo zio, ancora in Florida, stavolta tra il 2010 e il 2011.

Il piccolo Marcus è ovviamente attirato dalla vita da favola dei parenti di Baltimore, così spesso va a passare weekend e festività con loro, creando un legame tra cugini veramente speciale. Questo fino al giorno della Tragedia. Il romanzo ci porta pian piano a capire cosa è successo nelle vite dei vari personaggi.

Lo spessore de Il libro dei Baltimore

L’ho davvero divorato. Dicker scrive molto bene, inoltre il libro è tutto un susseguirsi di capitoli brevi che ti invogliano a leggere anche il successivo. Nonostante il numero di pagine impegnativo infatti si legge davvero molto velocemente.

Capitoli brevi: uno tira l’altro

Il libro dei Baltimore non è un thriller come il precedente romanzo di Dicker, c’è un avvenimento, la Tragedia, di cui si parla all’inizio ma che scopriremo davvero solo verso la fine, ma non c’è quell’alone di mistero da scoprire. Alla fine quello che è successo è successo e Marcus Goldman deve solo fare i conti con il passato della sua famiglia.

Se volete leggere un bel libro che vi coinvolga e vi faccia voglia di continuare a leggere appena avete 5 minuti liberi, allora non vi fate spaventare dallo spessore e leggetelo.

  • Editore: La nave di Teseo, 2016
  • Titolo originale: Le livre des Baltimore
  • Prima pubblicazione: 2015
  • Pagine: 587
  • ISBN: 9788893440615
Loading spinner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.