L’enigma della camera 622 – Joel Dicker

Dopo La verità sul caso Harry Quebert e Il libro dei Baltimore, abbandoniamo Marcus Goldman e seguiamo direttamente l’autore a investigare su un misterioso assassinio in un albergo a Verbier, in Svizzera, per dipanare L’enigma della camera 622.

l'enigma della camera 622
Solita copertina con macchina nella notte

Dopo la morte del suo editore e una delusione sentimentale, Joel decide di prendersi una piccola vacanza e andare a Verbier a riposarsi. Ma quando con la sua vicina di camera scoprono di occupare rispettivamente le camere 621 e 621bis, a cui segue la 623, non gli rimane altro che capire che fine ha fatto la camera 622. Scopriamo così che c’è stato un omicidio, ma chi è morto? chi è l’assassino? ma soprattutto, perché questo delitto?

L’enigma della Camera 622 inizia in modo un po’ lento, lo stile come negli altri romanzi alterna capitoli nel presente e in vari anni nel passato per raccontare una storia che inizia a chiarirsi da metà libro in poi. Da qui infatti il giallo e l’investigazione prende davvero piede e si è catturati dal cercare di capire cosa sia davvero successo.

In una notte di insonnia ho anche avuto una mezza intuizione che mi ha avvicinato decisamente al capire cosa stava succedendo nel romanzo. Ma no, non sono arrivata a risolvere il caso.

Anche questo è un libro decisamente spesso, alla fine sono poco più di 600 pagine ma sembra molto più consistente, deve essere la carta che usano a La nave di Teseo. Ma non vi spaventate, alla fine scorre molto velocemente e non ci si mette molto a leggerlo.

Come per gli altri libri, anche in L’enigma della camera 622 i capitoli brevi e l’andare avanti e indietro nel tempo mi sono piaciuti, però avrei dovuto aspettare a leggerlo per far passare un po’ di tempo dagli altri. Letto così vicino ai precedenti di Dicker mi ha fatto pensare che l’inizio fosse eccessivamente lento e ho fatto un po’ fatica ad ingranare la lettura.

lo consiglio?

Certamente si, a chi vuole leggere un giallo arrivando fino a quasi alla fine senza veramente capire nemmeno chi è morto nella camera 622. Direi solo di non fare una full immersion nei libri di Dicker, si apprezza di più lo stile.

  • Edizione: La nave di Teseo, 2020
  • Titolo originale: L’Enigme de la Chambre 622
  • Prima edizione: 2020
  • Pagine: 632
  • ISBN: 9788834602249
Loading spinner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.